venerdì 16 agosto 2019

Bce, Rehn: "A settembre userà di nuovo il bazooka"


A settembre la Bce si prepara a usare di nuovo il bazooka, lanciando un piano di stimoli che supererà le aspettative degli analisti. A sostenerlo, in un colloquio con il Wall Street Journal, il Governatore della banca centrale finlandese, Olli Rehn, che è anche membro del consiglio dei Governatori.

Secondo Rehn dice il rallentamento dell'economia globale costringerà la Bce a lanciare nuove misure, che dovrebbero includere acquisti di obbligazioni "sostanziali e sufficienti" e dei tagli al tasso di interesse chiave della banca.

Piazza Affari apre in rialzo, Ftse Mib +0,3%


MILANO - Piazza Affari apre in rialzo. L'indice Ftse MIb guadagna lo 0,3% a 20.083.

Spread apre stabile a 203 punti

(Pixabay)
MILANO - Il differenziale tra Btp e Bund tedesco resta stabile a 203.7 punti base, i valori della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano scende all'1,32%.

giovedì 15 agosto 2019

Debito pubblico schizza a 2.386 miliardi


ROMA - Il debito pubblico italiano tocca un nuovo record: a giugno il passivo delle amministrazioni pubbliche "è aumentato di 21,5 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.386,2 miliardi", un livello mai toccato prima che supera il record di aprile (2.373,3 miliardi). A scriverlo la Banca d'Italia nel rapporto 'Finanza pubblica: fabbisogno e debito'. Il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 22,6 miliardi, quello delle amministrazioni locali si è ridotto invece di 1,1 miliardi.

mercoledì 14 agosto 2019

Piazza Affari chiude in calo: -2,53%


MILANO - Chiusura in forte calo per la Borsa di Milano. L'indice Ftse Mib ha ceduto il 2,53% a 20.020 punti.

Piazza Affari apre in calo, Ftse Mib -0,07%


MILANO - Avvio in calo per la Borsa di Milano: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,07%, l'Ftse It All-Share un calo dello 0,19%.

Spread apre in calo a 218 punti

(ANSA)
ROMA - Partenza in lieve calo per lo spread tra Btp e Bund tedesco a 218 punti base da 223 di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano scende all'1,57%.