mercoledì 26 luglio 2017

Fincantieri: scivola in Borsa a -12,1%

(ANSA) - MILANO, 26 LUG - Il titolo di Fincantieri cede in Borsa a Milano l'12,1%, a 0,92 euro, dopo le tensioni tra Italia e Francia sul controllo di Stx. Ieri la società ha chiuso il semestre con ricavi in crescita dell'1,3% a 2.295 milioni di euro e risultati in linea con gli obiettivi del Piano Industriale 2016-2020.

L'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, rispondendo alle domande degli analisti sulla vicenda Stx France, durante l'odierna conference call sui risultati del primo semestre ha detto che "siamo italiani ed europei ma non possiamo accettare di essere trattati meno dei coreani".

"Al momento - ha aggiunto - siamo leader mondiali, abbiamo molte trattative in corso e un grande backlog. Ricordo che un cliente Stx, Msc Crorciere è anche nostro cliente".

Unicredit, attacco hacker a 400mila clienti

ROMA - UniCredit ha subito un'intrusione informatica ai dati di 400mila clienti italiani relativi solo a prestiti personali. Non sono stati acquisiti dati per l'accesso ai conti o che permettano transazioni non autorizzate. Lo ha reso noto la banca.

Potrebbe invece essere avvenuto l'accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici Iban.

UniCredit ha informato le autorità, a annuncia un esposto alla Procura di Milano.

martedì 25 luglio 2017

Jimmy Choo nelle mani di Michael Kors

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - L'azienda del lusso Jimi Choo, famosa per le sue scarpe da donna, che ha potuto vantare tra le sue celebri clienti Lady Diana, è stata acquistata per 1,2 mld di dollari dall'azienda americana Micheal Kors.

La società statunitense, nota sopratutto per la produzione di borsette e accessori, ha quotato ogni singola azione della società londinese circa 230 pence, riconoscendo un premio del 18% del prezzo prima della chiusura della borsa.

Il passaggio di proprietà della Jimmy Choo è stato ben accolto dal mercato mondiale, facendo registrare un'impennata delle azioni di Kors.

Industria: aumentano fatturato e ordini

ROMA - L'industria italiana spinge sull'acceleratore. Il fatturato dell'industria a maggio segna "un significativo" aumento rispetto ad aprile, +1,5%, che porta il dato annuo (cifra corretta per gli effetti di calendario) al +7,6%, la crescita più alta da dicembre scorso. Lo rileva l'Istat, parlando di risultati "ampiamente positivi".

Aumentano anche gli ordinativi: +4,3% sul mese e +13,7% (in termini grezzi) su base annua. Per trovare un balzo maggiore delle commesse occorre tornare indietro ad agosto del 2016. A maggio il fatturato dell'industria degli autoveicoli sale del 18,5% su base annua. Per gli ordinativi, sempre in termini grezzi, segna un'impennata tendenziale del 21,2%.

Saipem, 1° semestre in rosso causa svalutazioni, taglia guidance ricavi e netto adj 2017

MILANO (Reuters) - Saipem chiude il semestre con un rosso di 110 milioni di euro, di cui -157 milioni nel secondo trimestre, a causa di alcune svalutazioni e oneri da riorganizzazione. A livello adjusted la società di oil services registra un netto semestrale di 92 milioni.

E' quanto si legge in un comunicato che dettaglia come dal primo maggio scorso sia operativa la suddivisione in cinque divisioni: Engineering & Construction onshore, Engineering & Construction offshore, Onshore drilling, Offshore drilling e High value services.

I ricavi ammontano a 4.590 milioni, in flessione del 13% rispetto al primo semestre del 2016 a causa della contrazione di attività nei settori E&C Offshore, Floaters e Drilling.

Giù anche il portafoglio ordini che, nel corso del primo semestre, è pari a un totale di 2.088 milioni (da 3.328 milioni nel primo semestre del 2016).

A livello di guidance 2017, le stime di ricavi passano da circa 10 miliardi a 9,5 miliardi a causa di acquisizioni di nuovi progetti contenuti nel secondo trimestre in un mercato sfidante, in particolare nei settori offshore a seguito del basso prezzo del petrolio.

Tuttavia, le ottime performance operative, in particolare nell'E&C Offshore, consentono di mantenere invariata la guidance di Ebitda per circa un miliardo, spiega il comunicato.

L'utile netto adjusted è stimato attorno ai 200 milioni, rispetto ai circa 230 milioni precedenti, a causa di maggiori oneri finanziari. Gli investimenti sono attesi inferiori ai 400 milioni, mentre è confermata la guidance di debito netto a circa 1,4 miliardi.

"Pur nel perdurante difficile contesto di mercato abbiamo una buona visibilità di prossime significative acquisizioni di ordini", ha così commentato i risultati l'AD, Stefano Cao.

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,1%)

(ANSA) - MILANO, 25 LUG - La Borsa di Milano apre in rialzo, il Ftse Mib guadagna lo 0,1% in avvio a quota 21.348 punti e poi si rafforza sostenuto da Cnh Industrial (+1,3%), Luxottica (+1,5%) e Telecom (+0,3%).

lunedì 24 luglio 2017

Tim: rally titolo, chiude a +3,82%

MILANO - Chiusura molto positiva per Tim a Piazza Affari, con un rialzo del 3,82% a 0,8435 euro, nel giorno della riunione del Comitato nomine e remunerazione, con all'esame l'accordo per la risoluzione del rapporto con l'ad Flavio Cattaneo, e il cda.

In giornata il titolo ha toccato il +4%. Secondo le attese di mercato l'azienda si prepara ad un riassetto al vertice rapido, in attesa di capire quale sarà la nuova governance e le ripercussioni che avrà su obiettivi e strategie del gruppo delle Tlc.