lunedì 26 novembre 2018

Manovra, Draghi: "Accordo possibile ma Italia riduca debito"

(Pixabay)
BRUXELLES - Tra la Commissione europea e il governo italiano "è in corso un dialogo, un accordo può essere raggiunto e non è opportuno commentare la situazione adesso. Ripeto quello che ha sempre detto la Bce e cioè che i paesi con un debito elevato devono ridurlo, perché riducendo il debito si rafforzano". Così il presidente della Bce, Mario Draghi, rispondendo alle domande degli europarlamentari sulla manovra del governo Conte, durante un'audizione in commissione Affari economici.

"L'area dell'euro può essere esposta ai rischi derivanti da politiche interne insostenibili che comportano livelli eccessivamente elevati di indebitamento, vulnerabilità nel settore finanziario e / o mancanza di competitività", ha aggiunto Draghi, "politiche insostenibili alla fine costringono a aggiustamenti economici socialmente dolorosi e finanziariamente costosi, che possono minare la coesione nell'Unione economica e monetaria".

0 commenti:

Posta un commento