giovedì 22 febbraio 2018

Telecom Italia, Antitrust indaga su investimenti e prezzi fibra

ROMA (Reuters) - L'Antitrust ha effettuato un'ispezione negli uffici di Roma di Telecom Italia coadiuvata dalla Guardia di Finanza, nell'ambito di un'istruttoria aperta nei mesi scorsi dall'Autorità garante per la concorrenza sugli investimenti in fibra ottica nelle aree a fallimento di mercato.

La notizia, anticipata da una fonte, è stata poi confermata dall'Autorità stessa questa sera con un comunicato in cui fa riferimento all'allargamento dello spettro dell'indagine sul gruppo telefonico.

Nella nota si legge che "l'ampliamento dell’oggetto del procedimento si è reso necessario poiché, nel corso dell’istruttoria, sembra emergere un ulteriore comportamento anticoncorrenziale, consistente nel tentativo di Telecom Italia di applicare, nella fornitura di servizi di accesso all’ingrosso a banda larga e ultralarga, condizioni economiche suscettibili di ostacolare la concorrenza infrastrutturale e limitare la contendibilità dei clienti che acquistano i servizi all’ingrosso".

Per questo motivo l’Autorità ha deciso di verificare "la sussistenza di un’ulteriore condotta anticoncorrenziale realizzata sul mercato dei servizi di telecomunicazione al dettaglio a banda larga e ultralarga, consistente nell’utilizzo improprio da parte di TI delle informazioni privilegiate di cui essa dispone in qualità di operatore in posizione dominante nelle attività concernenti la gestione della rete".

Telecom Italia non ha fatto commenti sulla vicenda.

0 commenti:

Posta un commento