mercoledì 11 settembre 2019

Piazza Affari, in luce Tim


MILANO - La Borsa di Milano parte ben intonata (+0,57%) in linea con le altre borse europee, all'indomani della fiducia in Senato al nuovo governo. Spiccano nel listino principale il cementiero Buzzi Unicem (+2,27%) e il tecnologico Stm (+2,21%), seguito da Tim (+1,59%) e Prysmian (+1,38%).

La prospettiva di spread in calo (stabile per ora a 157 punti) aiuta le banche: Bper segna un progresso dell'1,49%, Ubi dell'1,7% e Unicredit del 2%. Si conferma debole Fca (-0,48%) dopo che il ceo di Renault ha dato per definitivamente archiviata l'offerta dal gruppo italiano.

0 commenti:

Posta un commento