mercoledì 20 giugno 2018

Ocse, contraffazione brucia 1-2% Pil

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - In Italia, il commercio mondiale di beni contraffatti, dalle borse di lusso ai prodotti alimentari, ha un impatto sull'economia pari a circa l'1-2% del PIL in termini di mancate vendite, secondo un nuovo rapporto dell'OCSE. 'Il commercio di beni contraffatti e l'economia italiana' rivela che il valore dei beni italiani contraffatti e piratati venduti nel mondo nel 2013 era pari a oltre 35 miliardi di euro, il 4,9% delle vendite di prodotti manifatturieri italiani. Ciò ha causato oltre 25 miliardi di mancate vendite alle aziende italiane.

0 commenti:

Posta un commento