martedì 29 agosto 2017

Borsa Milano in ribasso con Europa, Fca e Tim in linea con indici europei

MILANO (Reuters) - Piazza Affari apre in ribasso con il resto d'Europa, dopo che la Corea del Nord ha lanciato un missile contro il Giappone, innescando nuovi timori di tensioni tra Pyongyang e Washington.

La Corea ha lanciato oggi un missile che ha sorvolato il Giappone ed è atterrato nel Pacifico a circa 1.180 chilometri al largo della regione settentrionale di Hokkaido.

Venerdì, l'intervento della presidente della Fed, Janet Yellen, che ha lasciato aperta a interpretazioni la possibilità di un aumento dei tassi Usa a dicembre ha sostenuto le borse e ha indebolito il dollaro.

** Alle 9,10 l'indice FTSE Mib è in ribasso dello 0,8%, l'ALLShare dello 0,7%.
** In Europa lo Stoxx 600 arretra dell'1% circa.
** L'indice del settore bancario italiano perde lo 0,7% a fronte di un comparto europeo che cede l'1,1%. BANCO BPM cala di oltre un punto percentuale, dopo il rialzo di ieri in attesa della scelta del nuovo partner assicurativo dopo l'uscita di Aviva e Unipol. BANCA GENERALI (MI:GASI) in calo di oltre il 2%.
** FIAT CHRYSLER prosegue la fase di correzione dopo i recenti rialzi sull'ipotesi di scorporo di alcuni asset, come Jeep e Ram, Maserati-Alfa o la componentistica di Magneti Marelli, secondo le indicazioni date dall'AD Sergio Marchionne. Lo Stoxx europeo di settore cala dello 0,7%.
** TELECOM ITALIA (TIM) cala di oltre l'1%, in linea con lo Stoxx europeo di settore, nell'ampio range degli ultimi mesi, in assenza di novità sui fronti che potrebbero creare valore, a partire dall'ipotesi scorporo della rete. Bernstein abbassa il giudizio a "neutral" per la mancanza di catalizzatori positivi. Cita le incertezze sulla governance e dice che lo spinoff della rete fissa potrebbe teoricamente creare valore.

0 commenti:

Posta un commento