venerdì 26 maggio 2017

Borsa Milano, avvio in calo con energia, banche, ancora giù Ferragamo

MILANO (Reuters) - Apertura negativa a Piazza Affari, con nel resto d'Europa, confermando la fase di assestamento delle ultime sedute dopo i recenti rialzi.

Intorno alle 9,25 il FTSE Mib perde lo 0,6%, come l'All Share mentre lo Star cede lo 0,27%. Il benchmark europeo Stoxx 600 è in calo dello 0,4% circa.

** FERRAGAMO (-3,2%) ancora sotto pressione e appesantita dalle revisioni di giudizi e stime dei brooker dopo la conferma per le prospettive caute dell'anno. BoFa Merril Lynch ha tagliato il rating a "neutral" da "buy".

** Debole il settore bancario con gli investitori attenti all'evoluzione del salvataggio delle banche venete. L'indice del settore italiano cede l'1,1% a fronte di un calo dello 0,7% del paniere europeo. INTESA SANPAOLO perde l'1,4%, mentre UNICREDIT, che ieri ha annunciato la dimissione di un portafoglio di beni immobiliari per un valore lordo di 1,5 miliardi, scende dello 0,9%. L'operazione dell'istituto sugli immobili è linea con gli obiettivi del business plan, secondo gli analisti di Banca Akros.

** Nell'energia ITALGAS, ieri in buon rialzo, arretra del 2% circa dopo che Goldman Sachs ha tagliato il giudizio a "neutral" rimuovendo il titolo dalla 'buy list' paneuropea. Tutto il settore dell'energia è debole, con SAIPEM, TENARIS e ENI in calo tra l'1,5% e l'1,8%.

0 commenti:

Posta un commento