venerdì 3 marzo 2017

Borse Asia pesanti mentre si profila aumento dei tassi Usa

(Reuters) - Le borse asiatiche sono deboli mentre si consolida l'attesa per un aumento dei tassi americani.

L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,20 circa perde lo 0,9% segnando il maggiore calo giornaliero da inizio anno. Il benchmark giapponese Nikkei ha chiuso in ribasso dello 0,5%.

** SYDNEY ha perso lo 0,8% in scia a Wall Street, segnando la maggiore perdita intraday da un mese e portando in rosso di 0,2% il bilancio della settimana. Tutti in negativo i settori dell'indice generale, tranne le telecom. In controtrend QBE Insurance Group che ha chiuso in rialzo di 1,8%.
** SHANGHAI chiude in calo dello 0,4% e interrompe una striscia di tre settimane in positivo con gli investitori che temono che dal Parlamento arrivino più segnali di riforme dolorose che stimoli a favore del mercato.
** HONG KONG è pesante e perde lo 0,7%.
** TAIWAN, ha perso lo 0,5% su prese di profitto. Tra i titoli più scambiati, Hon Hai Precision Industry Co perde quasi l'1%.
** SEUL ha terminato in calo di 1,1% con un minimo da tre settimane. Pesano le crescenti tensioni con la Cina, che avrebbe indicato ai tour operator di interrompere le vendite di viaggi a Seul, in relazione al dispiegamento di un sistema missilistico di difesa Usa.

0 commenti:

Posta un commento