venerdì 18 novembre 2016

Volkswagen taglierà 30.000 posti di lavoro al 2021

WOLFSBURG (Reuters) - Il produttore di auto tedesco Volkswagen (DE:VOWG) e i sindacati hanno raggiunto un accordo sulla fuoriuscita di 30.000 persone al 2021 nella divisione a marchio VW nell'ambito di un piano per aumentare la profittabilità del gruppo e sostenere il passaggio verso la costruzione di auto elettriche e senza guidatore dopo lo scandalo sulle emissioni, secondo quanto riferisce una fonte a Reuters.

I dettagli, che saranno annunciati in una conferenza stampa oggi, prevede risparmi annui per 3,7 miliardi di euro per il brand Volkwagen che porterà a 23.000 tagli di posti di lavoro solo in Germania, secondo un'altra fonte.

Nessun commento da parte della casa automobilistica che dà lavoro a 610.076 persone in tutto il mondo.

0 commenti:

Posta un commento