lunedì 11 luglio 2016

Borsa Milano passa in negativo e poi risale, banche più deboli

MILANO (Reuters) - Brusca sterzata e poi ritorno in carreggiata per Piazza Affari. Dopo essere arrivato a guadagnare lo 0,8% circa, l'indice FTSE Mib ha perso progressivamente slancio e attorno alle 10 si è portato in territorio negativo, per poi risalire verso la parità.

Decisivo il contributo delle banche che, così come avevano catalizzato gli acquisti nella prima ora di contrattazioni, stanno guidando i ribassi. Sono passate in negativo, in particolare, UniCredit, Intesa Sanpaolo (MI:ISP), Popolare Emilia Romagna e Popolare Milano. Resta tonica Mps, al centro di varie ipotesi di stampa e in cima alle preoccupazioni del governo Renzi.

Si mantengono ben intonate Saipem e Fiat Chrysler.

Fuori dal paniere principale, Rcs Mediagroup balza del 16,49%, a 0,9925 euro, dopo aver segnato un massimo di 0,9960 euro; il titolo, dunque, si mantiene sotto i prezzi dei rilanci di Cairo Communication (+0,5%) e della cordata guidata da Investindustrial.

0 commenti:

Posta un commento