domenica 12 giugno 2016

Brexit: Unicredit, danni maggiori per Regno Unito

ROMA - Le  peggiori conseguenze dell'eventuale uscita del Regno Unito dall'Ue si scaricherebbero proprio sull'Inghilterra ed in particolare sulla sua futura leadership politica. E' il parere del chief economist di Unicredit Erik F. Nielsen, convinto comunque che al referendum del 23 prevarrà la volontà degli inglesi di rimanere all'interno dell'Ue. Nielsen sottolinea "la disinformazione" diffusa dai sostenitori della Brexit, soprattutto in termini di numeri e percentuali, sull'immigrazione e sul contributo del Paese al bilancio Ue ad esempio, spesso errati.

0 commenti:

Posta un commento