lunedì 4 gennaio 2016

Cavallino debutta in Borsa a 43 euro, poi scivola

Il Cavallino rampante debutta a Piazza Affari. Presenti a Palazzo Mezzanotte Sergio Marchionne, presidente della Ferrari, John Elkann, presidente di Fca, Piero Ferrari, figlio del fondatore Enzo, l'amministratore delegato della casa di Maranello Amedeo Felisa, il direttore del reparto corse Maurizio Arrivabene. Presente anche Lapo Elkann.

Fca apre la seduta a Piazza Affari a 8,48 euro per azione dopo che è diventato operativo lo scorporo della Ferrari. Fca aveva chiuso l'ultima seduta dell'anno a 12,92 euro, con una capitalizzazione di mercato di 16,6 miliardi. L'80% di Ferrari in pancia a Fca valeva, all'ultima chiusura di New York, circa 6,65 miliardi di euro.

Ferrari è rientrata agli scambi in Borsa dopo essere stata sospesa per alcuni minuti dalle contrattazioni a causa delle pressioni ribassiste sul titolo. Le azioni della Rossa quotano 41,91 euro rispetto ai circa 44 euro per azione della chiusura del 31 dicembre a New York. La capitalizzazione di mercato è di circa 7,92 miliardi di euro.

"Con la quotazione si è aperto un nuovo capitolo. E' un nuovo traguardo, una nuova partenza". Così il presidente di Ferrari Sergio Marchionne dopo il debutto della casa di Maranello in Borsa. "Competere sul listino di Milano per la Ferrari è come tornare alle origini", ha aggiunto.

0 commenti:

Posta un commento