mercoledì 6 febbraio 2019

Fmi: reddito di cittadinanza potrebbe disincentivare il lavoro


ROMA - Il Fondo monetario si esprime sul reddito di cittadinanza che sarebbe ad un passo nella giusta direzione ma con benefit "molto alti", soprattutto "al Sud dove il costo della vita è più basso": questo fa sì che rischi di essere un ''disincentivo al lavoro'' o di creare "dipendenza dal welfare". A comunicarlo il Fmi, sottolineando che anche se i benefit previsti hanno nel mirino i più poveri, il reddito penalizza le famiglie più numerose. La sua attuazione e i controlli sono "essenziali". Quanto a "Quota 100" per il Fmi, le regole per il pensionamento anticipato sono state "allentate notevolmente. Questo potrebbe aumentare il numero dei pensionati, ridurre la partecipazione al mercato del lavoro e la crescita potenziale, e aumentare i già elevati costi pensionistici".

0 commenti:

Posta un commento