lunedì 5 febbraio 2018

Draghi,non ancora vittoria su inflazione

(ANSA) - BRUXELLES, 5 FEB - "Anche se si è rafforzata la nostra fiducia che l'inflazione convergerà verso l'obiettivo" del 2%, "non possiamo ancora dichiarare vittoria su questo fronte". Dopo un aumento al 2% all'inizio del 2017, da maggio fluttua tra 1,3% e 1,5%, e "nuovi venti contrari" sono nati dalla recente volatilità nei tassi di cambio "le cui implicazioni per le prospettive a medio termine perla stabilità dei prezzi richiedono uno stretto monitoraggio":lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi al Parlamento Ue. "L'economia della zona euro si espande in modo robusto, con tassi di crescita più forti delle attese e significativamente sopra il potenziale". In base ai dati preliminari, per Draghi il Pil dell'eurozona è cresciuto del 2,5% nel 2017, rispetto all'1,7% previsto dalle previsioni di dicembre 2016. Inoltre, "l'occupazione ha raggiunto i suoi livelli più alti dall'introduzione dell'euro", ha aggiunto.

0 commenti:

Posta un commento