giovedì 10 novembre 2016

Borsa Milano in rialzo, bene bancari e Fiat Chrysler, volatile Generali

MILANO (Reuters) - Borsa di Milano in rialzo con il resto d'Europa in un mercato positivo dopo la vittoria di Donald Trump alle elezioni per la presidenza Usa, grazie al rialzo dell'azionario Usa di ieri.
I trader a Wall Street hanno spostato il focus sul fatto che un parlamento controllato dai Repubblicani potrebbe dare al Paese meno tasse e meno regolamentazione.

** Alle 9,25 l'indice FTSE Mib sale dell'1,8%, l'Allshare dell'1,7%.
** In Europa l'indice FTSEurofirst 300 segna +1,1%.
** GENERALI volatile dopo i risultati. JP Morgan, neutrale sul titolo, parla di dati solidi, con un utile operativo in linea con il consensus. Bernstein, che ha giudizio underperform, parla di numeri in linea e ritiene che il consensus continui a essere troppo ottimista sull'utile operativo del settore vita.
** L'indice italiano di settore dei bancari segna un rialzo del 4%, contro un indice europeo a +3%.
** UNICREDIT sale di oltre il 4% in attesa del cda sui risultati, che, secondo la stampa, sarà decisivo anche per la cessione di Pioneer.
** Bene BANCO POPOLARE e POP MILANO che salgono di oltre il 4% dopo le vendite di ieri.
** Riemerge anche MPS con un +6%, in attesa di novità sul fronte investitori pronti a finanziare l'aumento.
** FIAT CHRYSLER recupera il ribasso di ieri dopo la reazione emotiva, in netto calo, all'elezione di Trump. Un analista sottolinea che anche ci fossero dazi doganali con il Messico, dove Fca assembla veicoli, le perdite collegate sarebbero compensate da un probabile calo del peso.
** Un gruppetto di titoli sale in modo deciso dopo i dati tra cui: GEOX, dopo che Cheuvreux ha alzato il giudizio a buy; YOOX dopo un aumento del 17% delle vendite a cambi costanti; ASTALDI con Cheuvreux che ha alzato il target price a 4,2 euro.

0 commenti:

Posta un commento