venerdì 22 gennaio 2016

Cerchi lavoro? Il web può aiutarti

Negli ultimi anni, trovare lavoro si è trasformato in un’impresa improba. Nonostante le rassicurazioni del governo, le leggi varate da poco e l’impegno dell’Unione Europea nel contrasto alla disoccupazione, soprattutto quella giovanile, firmare il buon vecchio contratto a tempo indeterminato rimane un sogno inafferrabile per troppi. 

I vecchi uffici di collocamento, oggi noti con il nome di centri per l’impiego, non funzionano come dovrebbero:nel 2014, il Corriere della Sera ha evidenziato che nell’ultimo settennio soltanto 35.000 persone all’anno hanno trovano lavoro tramite i CPI, e ognuno di essi è costato allo stato oltre 13.000 euro.

Nemmeno armarsi di pazienza e portare i curriculum porta a porta serve più. Molti vengono cestinati un istante dopo, pochissimi vengono conservati e, in ogni caso, la carta costituisce un grosso limite. Non solo occupa uno spazio fisico, ma impedisce di fare una ricerca veloce e mirata del candidato che ha le competenze giuste, mentre poter applicare dei filtri di ricerca specifici è il sogno di ogni specialista hr. Tentare non nuoce, ovviamente, ma l’esperienza ci ha insegnato che se l’approccio vecchia maniera funziona con il negozietto sotto casa, si rivela del tutto inutile con aziende di grandi dimensioni: queste ultime si basano esclusivamente sui formati elettronici, e molte di esse hanno addirittura sviluppano piattaforme proprietarie on line per l’inserimento e la gestione dei curricula.

Internet può venirci in soccorso in innumerevoli modi. Anzitutto, grazie a social network come LinkedIn è possibile dettagliare al massimo il proprio percorso lavorativo, indicando anche le esperienze di volontariato e quelle a cui si parteciperebbe pro bono. Attivando un profilo premium, ci si può candidare alle offerte pubblicate e riceverne in privato. La faccia svantaggiosa della medaglia è rappresentata dal costo di LinkedIn: un account premium è caro, e chi è senza lavoro di rado può permettersi di spendere per cercarne uno. Una soluzione validissima ci è data dalle pagine che, del tutto gratuitamente, consentono una ricerca precisa: tra queste spicca Bakeca.it, un sito tutto italiano che ti prende per mano e ti accompagna nell’ardua impresa. Attraverso l’inserimento di parole chiave, è possibile rintracciare quello che fa per te, nella tua regione di residenza. Se non sai quali keyword inserire, niente paura: Bakeca ti fornisce una suddivisione per categorie, e potrai consultare solo gli annunci relativi alla tua professione. Una volta selezionato quello che ti interessa, cliccando su “candidati adesso”, dovrai compilare il modulo con i dati richiesti e allegare il tuo curriculum. Non smettere di provarci, fai un salto su Bakeca.it e in bocca al lupo!



0 commenti:

Posta un commento