mercoledì 15 novembre 2017

Bce, Hansson: c'è spazio per 'prudente ma ovvia' ricalibratura misure

LONDRA (Reuters) - Le migliori prospettive per l'economia della zona euro giustificano un cambio di rotta delle politiche della Banca centrale europea. Lo sostiene il banchiere centrale estone e consigliere Bce Ardo Hansson.

"Vista la maggiore fiducia sulle prospettive dell'economia reale, c'è qualche spazio per una prudente ma ovvia ricalibratura delle politiche", ha detto Hansson nel corso di un convegno organizzata da Ubs.

Hansson, considerato un falco, ha aggiunto: "Il mondo ci guarda in modo migliore", sottolineando come l'economia della zona euro stia sperimentando una crescita "robusta", accompagnata da un'inflazione in moderata risalita, grazie alle misure messe in campo da Francoforte.

Secondo Hansson l'output gap nella zona euro dovrebbe chiudersi in maniera relativamente veloce e sta aumentando la fiducia che l'inflazione raggiungerà i livelli desiderati.

Il consiglio Bce del 25-26 ottobre ha stabilito che a partire da gennaio l'importo mensile degli acquisti bond condotti nell'ambito del quantitative easing sarà dimezzato a 30 miliardi di euro e che il Qe proseguirà almeno fino a settembre 2018.

Nel corso del suo intervento odierno, Hansson ha sottolineato come l'orientamento di politica monetaria non dipenda unicamente dagli acquisti di asset.

0 commenti:

Posta un commento