lunedì 18 giugno 2018

Borsa Tokyo in calo su tensioni commercio, terremoto

TOKYO (Reuters) - La borsa giapponese ha chiuso oggi in calo sull'onda dei timori sulla contesa commerciale tra Stati Uniti e Cina e il possibile impatto sulla domanda globale, dopo che il presidente Donald Trump ha presentato una lista di prodotti cinesi che saranno sottoposti a un dazio del 25% dal 6 luglio.

Ma sul mercato ha pesato anche il forte terremoto che ha colpito oggi Osaka, e che ha trascinato al ribasso i titoli delle utility con sede nella regione del Kansai.

L'indice Nikkei ha perso lo 0,75%, chiudendo a 22.680,33 punti. Il più ampio Topix è calato dello 0,98%. Kansai Electric ha perso l'1,75% pur annunciando che non è stata rilevata alcuna irregolarità nelle centrali nucleari di Mihama, Takahama e Ohi dopo il sisma. Osaka Gas ha perso il 3%.

Il terremoto ha avuto però un effetto positivo sulle aziende edili locali, nella speranza di un aumento della domanda legata alle costruzioni: Asanuma Corp ha segnato +2%, Mori-gumi +1,5%. Il calo del settore della manifattura di attrezzature per le costruzioni è legato invece alle preoccupazioni per l'escalation del confronto Usa-Cina sui dazi commerciali. Komatsu Ltd ha perso il 3,6%, Hitachi (T:6501) Construction Machinery il 3,1%. Il produttore di robot industriali Fanuc Corp ha perso l'1,8%, Yaskawa Electric il 2,8%.

Ha perso terreno anche il comparto dei metalli non ferrosi: Sumitomo Metal Mining -3%, MitsubishiMaterials -1,6%

0 commenti:

Posta un commento