lunedì 5 marzo 2018

Borsa Milano cede circa 1% dopo voto, giù Mediaset e banche

MILANO (Reuters) - Partenza negativa -- ma con un ribasso tutto sommato contenuto -- per Piazza Affari, che sottoperforma le altre borse europee all'indomani delle elezioni politiche, che hanno segnato l'affermazione del M5s e il dominio della Lega nel centrodestra, ma che non indicano una maggioranza chiara per la formazione del prossimo governo.

Il Movimento 5 Stelle è il primo partito italiano con oltre il 30% dei consensi dopo le elezioni del 4 marzo, la Lega supera nettamente Forza Italia e il Pd resta inchiodato sotto il 20%. [nL5N1QN1B5]

** L'indice FTSE Mib (FTMIB), partito in calo del 2%, intorno alle 9,10 cede circa l'1%, l'AllShare (FTITLMS) segna -0,9%.

** Il benchmark europeo Stoxx 600 (STOXX) sale dello 0,1%.

** MEDIASET -- il cui andamento spesso è legato alle vicende di Silvio Berlusconi -- è il titolo peggiore del paniere principale con un calo del 4,5%.

** Vendute le banche, considerate proxy del rischio sovrano. L'indice di settore (FTIT8300) cede l'1,8%, la peggiore è BANCO BPM con -3,7%.

** Discorso a parte per SAIPEM, il cui ribasso (-3,2%) è legato a quanto comunicato stamattina dalla società, che ripubblicherà i conti pro-forma del 2016 tenendo conto di rilievi espressi da Consob.

0 commenti:

Posta un commento