mercoledì 31 luglio 2019

Pil italiano secondo trimestre a zero

ROMA - Arranca l'economia italiana nel secondo trimestre del 2019. Il Pil è rimasto fermo sia rispetto ai tre mesi precedenti che su base annua. A rilevarlo l'Istat nelle stime (dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati). Si registrano quindi variazioni nulle, 'crescita zero', in entrambi i confronti: congiunturale e tendenziale.

Il Prodotto interno lordo dell'Italia è risultato "stazionario" nel secondo trimestre del 2019, rallentando dopo il "marginale recupero" congiunturale del primo trimestre dell'anno. In termini tendenziali invece si registra una, sempre lieve, accelerazione: la crescita zero succede a un Pil negativo per lo 0,1%. 

Per l'Istat continua così la "fase di sostanziale stagnazione", visto che per il quinto trimestre consecutivo la variazione congiunturale si attesta intorno allo zero.

0 commenti:

Posta un commento