mercoledì 15 marzo 2017

Borse Asia-Pacifico segnano passo in attesa di Fed su tassi

(Reuters) - L'azionario dell'area Asia-Pacifico consolida i guadagni delle recenti sedute in attesa della decisione della banca centrale Usa che dovrebbe indicare la misura della stretta monetaria che bisogna aspettarsi da qui a fine anno, con un immediato rialzo già prezzato dai mercati.

Sebbene i dati recenti, in particolare quelli cinesi, mostrino un andamento sprint dell'azionario da inizio anno, gli investitori si aspettano venti contrari per i mercati emergenti come conseguenza del rialzo dei tassi da parte della Fed.

Dopo aver messo a segno ieri il secondo miglior risultato giornaliero da inizio anno, l'indice MSCI sale alle 8,15 di 0,13% mentre il Nikkei ha chiuso in calo di 0,16%.

** SHANGHAI viaggia piatta con gli investitori che attendono lumi dalla conferenza stampa odierna del premier Li Keqiang al termine del meeting annuale del parlamento.
** HONG KONG è in lieve calo con gli energetici che continuano a perdere terreno sul calo del prezzo del petrolio e gli investitori che guardano alla Fed. Prada guadagna circa l'1%.
** SYDNEY ha chiuso in rialzo di 0,26%, recuperando dal segno meno di ieri, grazie ai titoli minerari con l'indice a oltre +1%. Sotto la media i finanziari, in attesa della Fed.
** Poco sotto la parità TAIWAN e SEUL.
** SINGAPORE è la peggiore del listino a -0,5% con i titoli industriali Jardine Matheson e Singapore Technologies Engineering in calo rispettivamente di 1,5% e 0,8%

0 commenti:

Posta un commento