martedì 25 ottobre 2016

Dove mangiare a Praga – I migliori ristoranti di Josefov, il quartiere ebraico

Josefov, il quartiere ebraico di Praga, è la soluzione ideale per chi sta cercando un posticino speciale per una cenetta: le sue piccole dimensioni e la presenza di un gran numero di sinagoghe, una vicina all’altra, lo rendono un luogo dagli ambienti suggestivi e dalle atmosfere uniche, in cui si può approfittare della presenza di alcuni dei ristoranti meglio quotati in città.

Anche qui, come nel resto della città, la cucina ceca tende a mescolarsi con quella mediterranea, dando luogo a menù molto variegati, che non di rado accostano sapori anche molto lontani fra loro. Il ristorante La Veranda di ElishkyKrasnohorske, ad esempio, propone una cucina internazionale, che combina abilmente la tradizione locale con piatti italiani e francesi. La scelta è molto ampia e le pietanze ottime e impiattate in maniera raffinata. Tra i piatti forti del locale, spiccano il foie gras, il risotto alla zucca, con glassa al limone e cubetti di zucca caramellati, e i ravioli con ripieno di coniglio. Per quanto riguarda il locale, questo presenta un’estetica calda e accogliente, perfetta per una cenetta intima.

Chi invece cerca un posto per passare la serata in compagnia di amici può provare LesMoules, in Parizska 19/203, che si contraddistingue per gli ambienti pittoreschi vicini a quelli dei pub vecchia scuola, con arredi spartani e atmosfere decisamente amichevoli e familiari. Tuttavia, la peculiarità più interessante di questo ristorante è legata alla sua proposta culinaria. LesMoules è infatti specializzato nella cucina a base di pesce e frutti di mare, e offre la possibilità di degustare un gran numero di prelibatezze, spaziando dalle economiche cozze alle più ricercate ostriche, che si possono accompagnare con gli ottimi vini locali.

Se si preferisce provare un posticino più caratteristico, con una maggiore scelta di piatti locali, non si dovrebbe restare delusi dall’U Golema, in Maiselova 62/8. Qui, infatti, viene proposta una buona gamma di specialità della gastronomia tipica ceca, spesso rivisitata in chiave originale. Inoltre, il rapporto qualità prezzo è davvero invitante, così come lo è l’atmosfera del locale, spesso animata da pianisti dal vivo. Tra i piatti da non perdere, fanno capolino una gustosa lombata di manzo, con salsa di mirtilli e canederli, e la "pancia del rabbino", ovvero una tasca di manzo farcita con salsiccia e formaggio.

Questi sono solo alcuni dei posticini in cui potete far tappa dopo il vostro tour nel quartiere di Josefov. Oltre alle affascinanti sinagoghe qui illustrate da Expedia, vi ricordiamo che proprio in questo quartiere sorge lo "StarýŽidovskýHřbitov", il vecchio cimitero ebraico, dove potete visitare la tomba dell’eclettico scrittore Franz Kafka. Josefov è inoltre una buona zona per chi è alla ricerca di un hotel a Praga e non vuole spendere cifre eccessive, ma non si tratta del quartiere ideale se si vuole stare nel cuore della movida cittadina:la zona non è famosa per la presenza di locali e club, ma, ad ogni modo, basta fare due passi per raggiungere il centro della città.

0 commenti:

Posta un commento