martedì 9 febbraio 2016

Borse: Piazza Affari nervosa. Spread sopra 150 pt

Nuova seduta nervosa a Piazza Affari dopo il lunedì nero per le Borse europee che ha fatto bruciare 310 miliardi di euro di capitalizzazione e ha fatto tornare la paura anche per lo spread. Dopo un avvio leggermente in positivo Milano ha girato improvvisamente in negativo con il listino bloccato da congelamenti per eccesso di volatilità ed è arrivata a cedere il 3% a 15.941 punti. Piazza Affari ha poi girato nuovamente in positivo con l'indice Ftse Mib in rialzo dello 0,2% a 16.480 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con un tonfo del 5,4%, bruciando 918,86 punti, fino a quota 16.085,44: l'indice Nikkei, che ha segnato una perdita intraday di quasi 1.000 punti (la peggiore da maggio 2013), sconta il crollo di Wall Street e il brusco apprezzamento dello yen sul dollaro, superiore al 2%.

0 commenti:

Posta un commento