mercoledì 8 novembre 2017

Borsa Milano poco mossa in avvio, Creval non fa prezzo, male i bancari

MILANO (Reuters) - Piazza Affari poco mossa in avvio in un contesto di bancari deboli con il mercato che digerisce i conti trimestrali di alcune blue-chip.

Nelle prime battute l'indice FTSE Mib cede 0,01% così come l'Allshare. Frazionalmente positive le altre borse europee.

CREDITO VALTELLINESE non riesce a segnare un prezzo valido in avvio per eccesso di ribasso (l'indicativo è a 1,865 euro contro il riferimento di 2,536). Ieri la banca ha annunciato un aumento di capitale fino a 700 milioni di euro (due volte e mezzo l'attuale capitalizzazione di borsa), superiore alle attese del mercato.

Deboli anche gli altri bancari con lo stoxx italiano che cede lo 0,47%. BANCO BPM va in asta di volatilità dopo aver segnato una flessione di quasi il 5%. BPER perde oltre il 3%.

MEDIASET cede il 2,69% dopo i conti trimestrali annunciati ieri a mercati chiusi. "Risultati misti nel terzo trimestre, prospettive deboli e volatilità aumentata nel breve", commenta Andrea Devita di Banca Akros che taglia il target price del 4% a 3,55 euro.

Dopo un avvio in tenuta, MONTE DEI PASCHI cede oltre 1%. Ieri la banca ha annunciato i conti del terzo trimestre che vedono un utile di 242 milioni grazie all'impatto del burden sharing per 554 milioni.

0 commenti:

Posta un commento